SERVIZIO PER LA PROMOZIONE DEL SOSTEGNO ECONOMICO ALLA CHIESA CATTOLICA
della Conferenza Episcopale Italiana

Messico: 8xmille per essere vicini a chi ha sete di giustizia

C’è un colibrì che spicca il volo nel logo del Centro diritti umani “Miguel Agustín Pro Juárez” (Prodh), fondato dai gesuiti nel 1988. Perché è fragile e indomabile la speranza di famiglie che cercano figli scomparsi, e non hanno che l’aiuto della Chiesa per rompere il silenzio contro impunità, corruzione e arresti arbitrari. “Le accompagneremo […]
2 agosto 2019

C’è un colibrì che spicca il volo nel logo del Centro diritti umani “Miguel Agustín Pro Juárez” (Prodh), fondato dai gesuiti nel 1988. Perché è fragile e indomabile la speranza di famiglie che cercano figli scomparsi, e non hanno che l’aiuto della Chiesa per rompere il silenzio contro impunità, corruzione e arresti arbitrari. “Le accompagneremo finché la dignità diventerà un costume sociale” spiegano gli avvocati che patrocinano gratuitamente e i volontari che formano i cittadini per cambiare istituzioni e mentalità. Dove il muro di gomma giudiziario rinuncia a districare gli interessi di politici, militari e narcos, i casi vengono portati anche all’Onu. Come quello delle "donne di Atenco", 47 fioraie vittima di torture sessuali nel 2006. Solo il ricorso ad un organismo internazionale ha sancito che le vittime dicevano la verità. Il Centro ha il sostegno della Chiesa cattolica di diversi Paesi, oltre che della CEI (77 mila euro).

Quest'opera fa parte della campagna informativa 8xmille promossa dal Servizio per la promozione del sostegno economico alla Chiesa della CEI. Scopri altri progetti sulla mappa 8xmille Terzo Mondo.