SERVIZIO PER LA PROMOZIONE DEL SOSTEGNO ECONOMICO ALLA CHIESA CATTOLICA
della Conferenza Episcopale Italiana

TuttixTutti: aggiornamenti sui progetti delle parrocchie vincitrici

In attesa dell’edizione 2019 di TuttixTutti, le parrocchie finaliste 2018 relazionano sull’avanzamento dei propri progetti come, ad esempio, la parrocchia San Nicola di Bari di San Pietro a Maida (CS). Il progetto chiamato “Lab-Oratorio Solidale” ha vinto il decimo premio di mille euro. Parrocchia San Nicola di Bari - San Pietro a Maida Breve relazione […]
12 dicembre 2018

In attesa dell’edizione 2019 di TuttixTutti, le parrocchie finaliste 2018 relazionano sull’avanzamento dei propri progetti come, ad esempio, la parrocchia San Nicola di Bari di San Pietro a Maida (CS). Il progetto chiamato “Lab-Oratorio Solidale” ha vinto il decimo premio di mille euro.

Parrocchia San Nicola di Bari - San Pietro a Maida
Breve relazione sullo stato dell’arte del progetto “Lab-Oratorio Solidale”

L’idea del nostro progetto “Lab-oratorio solidale” è stato quello di creare un laboratorio di cucina e un orto comune che possa offrire vari sbocchi professionali e formativi mettendo in gioco azioni educative in grado di stimolare lo sviluppo psico-fisico dei bambini, la loro autonomia, la loro crescita e il loro bagaglio culturale.

Siamo partiti nel mese di ottobre con il laboratorio di cucina: crescendo, cucinare e cucinare insieme acquisiscono valenze psicologiche. Insegnare, educare il bambino alla preparazione degli alimenti significa favorire il suo naturale percorso di autonomia.

Autonomia emotiva, sviluppo motorio, conoscenza di sé, socializzazione, sviluppo cognitivo: all’interno di questi obiettivi si creano anche buone abitudini, come il lavarsi le mani, prima e dopo aver cucinato, lavarsi i denti dopo aver mangiato. Ci si avvicina ad un consumo corretto e consapevole, che comprende anche la capacità, attraverso lo stimolo all’uso della fantasia, di riciclare e riutilizzare alcuni materiali o imballaggi o avanzi. Il lato davvero positivo dei laboratori di cucina è che si conquistano delle competenze estremamente importanti per la costruzione dell’autonomia e dell’autostima, perché di fatto le competenze permettono di passare dalla conoscenza, cioè il sapere, all’abilità, alla capacità, cioè il saper fare, che si raggiunge attraverso il fare esperienze e da lì si arriva al saper essere.

Nel mese di novembre, per ringraziare il Signore per i frutti della terra nella Giornata del Ringraziamento, i bambini dell’Oratorio che hanno iniziato il corso di cucina hanno preparato per l’occasione le marmellate con i frutti prodotti dagli agricoltori della zona. I vasetti sono stati venduti al mercatino del ringraziamento.

Abbiamo invitato nel nostro laboratorio alcune signore della nostra comunità che grazie alla loro generosità e la loro esperienza hanno spiegato ai ragazzi tutte le fasi per la realizzazione di una buona marmellata, ma anche di altri prodotti tipici del luogo (dolci e pasta fatta in casa).

L’obiettivo nel nuovo anno è utilizzare il piccolo terreno antistante il centro pastorale (e altri terreni in disuso della Parrocchia e del Comune) per creare l’orto comune, iniziare una coltura sia per il proprio sostentamento sia per creare mercato. Attivare corsi di “coltura della terra” con l’aiuto delle persone più anziane per coinvolgere i bambini in tutte le fasi di creazione dell’orto.

Il parroco
Don Fabio Stanizzo