SERVIZIO PER LA PROMOZIONE DEL SOSTEGNO ECONOMICO ALLA CHIESA CATTOLICA
della Conferenza Episcopale Italiana

30 secondi Insieme ai sacerdoti

Sarà in tv fino a Natale lo spot che invita i fedeli ad un gesto di gratitudine per sostenere i sacerdoti diocesani. “Tutti coloro che apprezzano l’operato dei sacerdoti sapranno che possono contribuire al loro sostentamento. Ogni Offerta, anche di minimo importo, è un aiuto concreto verso di loro” spiega Matteo Calabresi, responsabile del Servizio […]
11 dicembre 2018

Sarà in tv fino a Natale lo spot che invita i fedeli ad un gesto di gratitudine per sostenere i sacerdoti diocesani.

Tutti coloro che apprezzano l’operato dei sacerdoti sapranno che possono contribuire al loro sostentamento. Ogni Offerta, anche di minimo importo, è un aiuto concreto verso di loro” spiega Matteo Calabresi, responsabile del Servizio promozione della CEI.

L’invito a domandarsi da dove vengono le risorse per sostenere i sacerdoti verrà, dunque, anche da questo video girato a basso costo nelle versioni da 15 e 30 secondi. Da un’idea di Alessandro Sortino, lo spot è stato realizzato da Giuseppe Carrieri in una parrocchia di Roma, Sant’Ugo, ed il parroco è don Diego Conforzi. Qui una bambina del catechismo lo segue nella sua giornata, dalle visite agli anziani alla pastorale giovanile, dal soccorso ai più poveri all’altare dove eleva il calice. Alla fine una voce recita: “Doniamo a chi si dona” con un invito a donare attraverso il sito www.insiemeaisacerdoti.it. Gli spot in formato web verranno promossi anche su Facebook: www.facebook.com/insiemeaisacerdoti.

Tutte queste iniziative, promosse dal Servizio Promozione Sostegno Economico della CEI, hanno come obiettivo quello di continuare a diffondere la conoscenza delle Offerte Insieme ai sacerdoti destinate all’Istituto Centrale Sostentamento Clero, strumento perequativo e di solidarietà nazionale scaturito dalla revisione concordataria del 1984, per sostenere l’attività dei 35 mila sacerdoti diocesani. Infatti da ormai 30 anni i sacerdoti non ricevono più lo stipendio (congrua) dallo Stato ed è responsabilità di ogni fedele partecipare al loro sostentamento, anche attraverso queste Offerte.

Sono deducibili e si possono versare alla posta (conto corrente postale n. 57803009), con carta di credito, direttamente in banca o presso tutti gli istituti sostentamento clero diocesani.

Per maggiori informazioni e approfondimenti consultare www.insiemeaisacerdoti.it.